fbpx
+39 030 2807547
Pelle del viso più distesa

Come mantenere la pelle giovane

Pubblicato il

Mantenere la pelle giovane ed elastica è il desiderio di molte donne (e anche di molti uomini), ma non tutti sanno quali accorgimenti mettere in pratica, perché non tutti hanno le conoscenze per riconoscere i reali nemici della propria pelle. Quando si pensa ai fattori che rischiano di far perdere tonicità e “giovinezza” alla pelle del viso e del corpo, si pensa naturalmente al passare del tempo. Esiste però un fattore ancor più aggressivo del cronoaging, ossia il fotoaging. Il fotoaging, o fotoinvecchiamento, è l’invecchiamento della pelle causato dalla prolungata esposizione ai raggi solari, senza adeguate protezioni. Questo fattore può influire in modo negativo sulla salute della pelle, facendole perdere elasticità, tonicità e lucentezza. Per mantenere un viso giovanile anche con il passare del tempo, dunque, è importante prevenirne l’invecchiamento attraverso la cura quotidiana, senza attendere che sul volto compaiano già i primi segni di invecchiamento della pelle. Ecco cosa fare per avere una bella pelle anche con il passare dell’età.

 

Curare la pelle del viso con rimedi naturali

Il primo rimedio, nonché la prima forma di prevenzione dell’invecchiamento della pelle e della comparsa di macchie e rughe, è la protezione quotidiana con adeguate creme solari schermanti, da utilizzare non solo quando ci si reca al mare o in montagna, ma anche in tutte le occasioni nelle quali si trascorre diverso tempo al sole, a partire dal periodo primaverile. È consigliabile utilizzare una crema che abbia un fattore di protezione 30, meglio 50 in caso di pelli sensibili. Un secondo fattore importante è l’idratazione: teniamo presente che più del 50% della nostra pelle è fatta di acqua. Possiamo mantenere una corretta idratazione bevendo molto durante il giorno e consumando regolarmente frutta e verdura. Inoltre, possiamo agire dell’esterno tramite una crema idratante adatta alla nostra pelle, da applicare mattina e sera. Infine, risulta essere molto efficace l’idratazione termica, un rimedio naturale al quale è possibile ricorrere affidandosi a un endocrinologo specializzato. L’idratazione termica consiste nell’inserimento sotto la pelle di piccole gocce di acido ialuronico e altri prodotti di origine naturale. Si tratta di sostanze già naturalmente presenti nella pelle, che andiamo ad arricchire con alcune sedute di filler a basso peso molecolare. Questa piccola accortezza permette di proteggere ulteriormente la pelle prima di andare al mare o in montagna, o comunque prima di un periodo nel quale ci si esporrà a lungo al sole.

Terapie per mantenere la pelle giovane anche dopo i 50 anni

Se prendersi cura della propria pelle è una buona abitudine a ogni età, esiste comunque un periodo nella vita di una donna nel quale si possono iniziare a riscontrare maggiori cambiamenti e la comparsa di piccoli difetti come rughe o macchie della pelle. Questo periodo corrisponde alla menopausa, una fase della vita di profondi cambiamenti. In questo caso è possibile che i rimedi naturali e i piccoli gesti quotidiani per mantenere un viso giovanile non siano più sufficienti, ma è possibile intervenire in modo efficace con tre tipi di terapia. Le tecnologie con radiofrequenze medicali creano come delle punteggiature, dei microtraumi che determinano una mini retrazione del tessuto: il risultato è un effetto lifting naturale. Un’altra tecnica molto efficace e di origine recente è la biostimolazione con acidi ialuronici, ovvero zuccheri naturali creati dalle migliori aziende di dermatologia al mondo sotto forma di mini elastici naturali, che il medico inietta nel derma. Il risultato è un effetto lifting molto piacevole e naturale, dato dal microstiramento di tanti punti diversi della pelle. È un trattamento particolarmente indicato per la pelle del viso. Infine, è consigliabile ricorrere a un trattamento peeling, eseguito con sostanze che vanno sotto l’epidermide e non arrossano la pelle. In questo modo si stimola una risposta di elasticità e idratazione da parte della pelle, con la rigenerazione di nuovo tessuto. Per ottenere il meglio da queste terapie, esse devono essere sapientemente calibrate tra loro in base alle esigenze e alle caratteristiche della persona. In questo modo i risultati sono evidenti e duraturi, richiedendo soltanto un piccolo mantenimento con il passare del tempo.