+39 030 2807547
Adolescenti e medicina estetica

Medicina estetica: 1 adolescente su 2 vi farebbe ricorso

Pubblicato il

Una delle più famose società scientifiche di medicina estetica ha pubblicato e resa nota l’indagine condotta su un gruppo di adolescenti.

I medici del poliambulatorio medico chirurgico dottor Enrico Filippini hanno seguito attentamente il lavoro di questi studiosi attraverso il sito web sul quale pubblicano regolarmente la sintesi delle indagini svolte.

È la prima volta che una società scientifica, che si occupa di medicina estetica, punta i riflettori su un categoria così ‘delicata’ come quello dell’adolescenza.

Gli adolescenti a cui è stato consegnato il questionario in forma anonima sono stati 2.265, 880 maschi (38,9%) e 1.385 femmine (61,1%).

L’età andava tra i tredici e i diciotto anni.

 

Il dato che da subito emerge è la percezione di sé assai poco soddisfacente: il 78% delle ragazze e il 54% dei maschi soffrono per la scarsa soddisfazione che nutrono nei confronti di una o più parti del proprio corpo.

A seguito di tale insoddisfazione un adolescente su due sarebbe disposto a fare un intervento di medicina estetica. Il 15,8% delle ragazze e il 3,3% dei maschietti ha già usufruito della medicina estetica (per curare l’acne, ridurre i peli superflui o le smagliature), o della chirurgia plastica per correggere il naso, le orecchie o il seno, ma incredibilmente la chirurgia è stata significativamente molto più frequente tra i maschi (5,3%) che tra le femmine (1,9%).

 

I medici specialisti in endocrinologia e medicina estetica del centro medico estetico di Brescia hanno rilevato dai dati importanti dallo studio sul rapporto tra gli adolescenti e la medicina estetica: sono soprattutto i genitori ad indirizzare i figli adolescenti verso i poliambulatori medici di medicina estetica ed endocrinologia, all’interno dei quali sono già pazienti e dove hanno già effettuato terapie medico estetiche con soddisfazione.

I medici estetici di Brescia, ovviamente, sottolineano che i dati che hanno comunicato riguardano la medicina estetica e non la chirurgia estetica, escludendo quindi gli interventi chirurgici maggiori.

 

In questo caso le terapie evidenziate sono state soprattutto quelle riferite alle classiche problematiche adolescenziali.

Le più gettonate, al poliambulatorio di Brescia, sono le terapie per prevenire e curare l’acne, la depilazione definitiva con strumenti sofisticati come il laser, la luce pulsata o la elos terapia.

La perdita eccessiva di capelli è la ragione di consulto maggiore tra gli adolescenti maschi, mentre, soprattutto in primavera, la cura della cellulite e delle adiposità localizzate è la preferita dalle ragazze.