fbpx
+39 030 2807547

Le migliori terapie del 2019 per la cura della pelle

Pubblicato il

La pelle è indubbiamente il tessuto più importante dal punto di vista estetico. Le accortezze importanti da mettere costantemente in pratica per proteggere e mantenere giovane la nostra pelle sono fondamentalmente due: ripararla dai raggi del sole e idratarla al meglio. Queste due precauzioni sono sufficienti per gran parte della vita eccetto in alcune condizioni particolari. Le condizioni particolari sono per la donna i momenti dei cambiamenti ormonali endocrini più importanti come l’adolescenza, la gravidanza e la menopausa. Anche per l’uomo l’adolescenza e il fisiologico calo dell ormone testosterone che si verifica dopo i quarant’anni sono complicati per la salute della pelle. Entrambi i sessi invece, mettono in crisi la salute della pelle durante le attività fisiche intense e soprattutto durante le diete dimagranti, peggio se le diete sono sbilanciate e basate su vecchi principi sostanzialmente errati. Tralasciando in questo breve scritto i problemi della cute nell’età dell’adolescenza rimane l’ampio problema dell’invecchiamento. Quando è ben protetta dai raggi del sole (foto-invecchiamento) è da imputare a due principali fattori: l’aumento dell’invecchiamento ossidativo, come nel caso dello sport portato al limite e delle diete, e il calo degli ormoni sessuali come gli estrogeni per le donne e il testosterone degli uomini.

Prevenire l’invecchiamento con rimedi naturali

Nel nostro poliambulatorio siamo da sempre molto attenti alla prevenzione dell invecchiamento molto più che ai rimedi “disperati” di chi non si è mai preso cura della salute della propria pelle. Come specialisti in endocrinologia ed esperti di problemi dell’invecchiamento legato ai fattori ormonali sappiamo quali strumenti utilizzare per compensare brillantemente il calo progressivo degli ormoni della giovinezza e l’aumento dell’ossidazione cellulare. Il segreto delle nostre cure è l’attenta sinergia delle terapie, legate a uno schema da noi ideato.

Lo schema prevede il ripristino della componente ormonale interna mancante; inutile pensare di procedere con cure locali, topiche senza prima avere ripristinato la minima integrazione interna di componente ormonale. Anche in questo caso lo schema terapeutico varia in funzione delle singole caratteristiche del paziente, il sesso e soprattutto dalle specifiche indicazioni cliniche.gli ormoni che andiamo in modo appropriato a stimolare sulla pelle devono avere un substrato su cui lavorare e soprattutto un materiale da utilizzare. Non possiamo chiamare una squadra di muratori per riparare il nostro muro se prima non li forniamo di mattoni e cemento. Quindi l’alimentazione di questi pazienti deve essere attenta, ricca di fibre e verdura e la frutta deve essere scelta tra quella meno succosa sebbene ricca di vitamina c. Aggiungere sempre grassi vegetali e ricchi di omega tre, come per esempio l’olio di lino o di canapa. Le proteine sono fondamentali e il nostro specialista in endocrinologia estetica consiglia integrazioni con amino acidi e proteine ad altissimo indice chimico, utilizzate quasi in toto dall’organismo per ricreare elasticità e forza alla cute anelastica e invecchiata.

 

L’acido ialuronico contro l’invecchiamento

E finalmente le cure locali. Riguardo le terapie topiche abbiamo creato con la medicina endocrinologia estetica una vera rivoluzione. Nel nostro poliambulatorio medico chirurgico dott. Enrico Filippini di Brescia abbiamo introdotto nuovi schemi terapeutici da abbinare alle diverse cure interne in funzione del singolo problema. Lo schema che applichiamo, per esempio, dopo una gravidanza è diverso da quello che indichiamo a una nostra paziente di cinquant’anni alle prese con la menopausa. Due nuovi prodotti che utilizziamo da alcuni anni e che sono un mix di acidi ialuronici con diversi pesi molecolari. Fino a poco tempo fa le nostre fiale di ialuronico erano ricche di un singolo prodotto, utilizzato per diversi protocolli: l’acido ialuronico meno denso per le rivitalizzazioni e quello più denso e arricchito di legami utilizzato per riempire piccole e grandi rughe. Recenti lavori scientifici improntati sulle biotecnologie hanno evidenziato come sia molto più efficace l’utilizzo di miscele di ialuronico con diversi gradi di densità. Ad ogni mix corrisponde una nuova azione, impensabile fino a poco tempo fa. Mentre in passato la fiala di  acido ialuronico la aprivamo per stimolare l’idratazione o per riempire il vuoto delle rughe, ora con i nuovi mix sapientemente utilizzati riusciamo ad ottenere nuovi effetti biodinamici. In pratica riusciamo a donare ai nostri pazienti effetti di tensione e di leggero lifting che permettono di ottenere con una terapia indolore e naturale di cinque minuti effetti che in passato potevano essere dati solo con laser potenti e acidi difficili da governare. Contenere l’invecchiamento, tonificare la pelle, stirare le piccole e medie rugosità con l’effetto lifting desiderato sono le nuove aspettative che questi nuovi acidi ialuronici mixati ci hanno donato. I nostri pazienti di tutte le età, provenienti da gravidanze e dimagrimenti sostenuti oppure in quella fase delicata della crisi ormonale ci proiettano verso un futuro migliore!

 

Fai un click sull’immagine per vedere la gallery:

rivitalizzazione trilogy- foto pretrattamenti

rivitalizzazione trilogy- foto PRE trattamenti

 

rivitalizzazione trilogy- foto POST trattamenti

rivitalizzazione trilogy- foto POST trattamenti

rivitalizzazione trilogy- foto laterale pre trattamenti

rivitalizzazione trilogy- foto laterale PRE trattamenti

rivitalizzazione trilogy- foto laterale POS trattamenti

rivitalizzazione trilogy- foto laterale POST trattamenti

 

Guarda la playlist:”manteniamo la pelle giovane!”