+39 030 2807547
endocrino-menopausa

Endocrinologo per menopausa: come può aiutarti a viverla al meglio

Pubblicato il
In senso stretto, la menopausa viene solitamente considerata come la perdita della capacità riproduttiva nella donna. In realtà, si tratta di un fenomeno più ampio: insieme alla capacità di procreare, infatti, la donna perde la funzionalità di molte ghiandole. È per questo che si notano cambiamenti che interessano anche la sfera fisica e psicologica.  Molte donne, quando affrontano il periodo della menopausa, devono fare i conti con un aumento di peso: dal momento che la causa è, appunto, ormonale, ecco che l’endocrinologo diviene lo specialista giusto al quale rivolgersi per dimagrire e mantenere il proprio stato di benessere. 

Non solo aumento di peso: tutti i sintomi della menopausa

Le cinquantenni di oggi sono donne nel pieno della propria vita lavorativa e sociale. Sono persone che vogliono apparire belle e in forma, e magari sono ancora alle prese con figli piccoli che richiedono energie. Si ritrovano, però, anche a fare i conti con i problemi legati alla menopausa, che coinvolgono molti settori della vita di una donna, in modo anche invalidante. Non si tratta solo della scomparsa delle mestruazioni, che alcune vivono addirittura come una liberazione, ma di un insieme molto articolato di problemi legati anche alla diminuzione del funzionamento di ghiandole come l’ipofisi, la tiroide e il surrene. Ecco i principali problemi che una donna affronta in menopausa:
  • Problemi psicologici, legati all’accettazione del tempo che passa ma anche ad una maggiore esposizione a sindromi depressive
  • Problemi sessuali, legati soprattutto al calo del desiderio e alla secchezza vaginale
  • Problemi di peso, con l’aumento dei chili e l’accumulo di grasso nella zona addominale
  • Problemi legati alle ossa, con i primi segni di osteoporosi
  • Problemi di pelle, che si fa secca e opaca
  • Problemi di capelli, che diventano più fragili, meno folti e meno lucenti.
Insomma, le brillanti cinquantenni di oggi devono affrontare gli stessi problemi che fronteggiavano le nostre nonne, le quali, però, erano legittimate a comportarsi e ad apparire come donne anziane! La vita, fino all’inizio del secolo scorso, era anche più breve rispetto ad oggi e le donne accettavano più di buon grado i limiti legati alla menopausa.  Oggi, invece, una donna di cinquant’anni ha ancora molto da vivere e lo può fare al meglio con il giusto supporto: quello di uno specialista in grado di aiutarle ad affrontare la menopausa in tutta la sua complessità, non solo limitandosi a cercare di agire su un sintomo isolato, come l’aumento di peso. 

Andare dall’endocrinologo per dimagrire in menopausa e ritrovare la serenità

Il ginecologo è il primo interlocutore della donna che si affaccia alla menopausa. Poi, però, l’endocrinologo può aiutare a compensare le carenze endocrine e quelle del surrene, curando nel contempo l’ansia, il sonno, migliorando l’aspetto estetico di capelli, pelle e unghie e contrastando l’aumento di peso e l’accumulo di adipe sull’addome, il tutto con un’adeguata – e personalizzata – terapia ormonale.  

Endocrinologia e dieta in menopausa

La tendenza ad aumentare di peso nelle donne prima e durante la menopausa è molto diffusa. Per questo, è consigliabile adottare qualche accorgimento già a partire dai 40 anni, ad esempio seguire una dieta mediterranea.   Per quelle donne che invece hanno già constatato un aumento di peso, che può arrivare anche a dieci o più chili, l’endocrinologo può prescrivere diete appositamente studiate, tenendo conto dei problemi tipici della menopausa, con particolare attenzione alla carenza di vitamina D e a quella di calcio. Le diete migliori che, di solito, vengono prescritte e monitorate dall’endocrinologo a donne in menopausa sono:
  • Diete low carb
  • Diete chetogeniche
  • Diete ipoglucidiche.

Le armi dell’endocrinologo: terapia ormonale e altri rimedi 

Seguire una dieta e fare attività fisica porterà sicuramente dei benefici ma, in caso di sintomi legati alla menopausa, purtroppo non basterà. La tendenza ad accumulare massa adiposa sull’addome, infatti, resiste a qualsiasi tipo di dieta e oltre ad essere spiacevole alla vista è anche molto dannosa per la salute. La zona dell’addome risponde poco alle sollecitazioni della dieta dimagrante e, dunque, occorre qualcosa di più mirato. Tra le terapie ormonali per dimagrire in menopausa e contrastare i diversi sintomi, risultano molto efficaci le micro infiltrazioni di modulazione degli ormoni. Si tratta di infiltrare, in modo mirato, modulatori dei recettori ormonali che hanno la capacità di rendere più potenti sul ricettore del tessuto adiposo le stimolazioni lipolitiche: una specie di chiave, che aiuta la cellula del grasso ad aprire la porta per far uscire l’adipe.  Presso il nostro Poliambulatorio di Brescia accogliamo le donne in menopausa con capacità di ascolto, comprensione e con grande professionalità. Le aiutiamo a vivere più serenamente questo momento di cambiamento, dimostrando loro che il decadimento fisico può essere contrastato con consigli, diete e terapie mirate in grado di farle sentire ancora belle e desiderabili.