fbpx
+39 030 2807547

Disfunzione erettile: problema fisico o solo psicologico?

Pubblicato il
L’impotenza colpisce spesso inaspettata e lascia sgomenti di fronte al dubbio: “cosa mi succede? Succederà ancora?” Nel momento in cui un fenomeno completamente inaspettato, imprevedibile e soprattutto di cui non si sa nulla colpisce un uomo è molto difficile prendere la decisione di chiedere a qualche amico o di confrontarsi con il proprio medico. Prima di tutto perché chi ha avuto il primo episodio di impotenza non sa se sia un caso o una malattia; in secondo luogo perché dubita che qualche amico o il medico possano avere il tempo di ascoltare. E poi: come spieghi il tuo problema? Con quali parole? Spesso la decisione è di tenere tutto dentro e di vedere cosa succede la prossima volta. Moglie, fidanzata, amante che sia, la seconda volta, potrebbero veramente sembrare dei gendarmi pronti a giudicare e questo non aiuta di certo! Internet diventa l’unico vero rimedio e l’unico che fornisce notizie ma siamo sicuri siano notizie vere? Lo dubito. Anzi su internet per forza non esistono notizie vere perché le cause di un problema di erezione del pene sono tantissime e possono essere risolte con una chiacchierata, come spesso accade agli specialisti in andrologia endocrinologia del Poliambulatorio Medico Chirurgico Dott. Enrico Filippini di Brescia o con qualche semplice esame dirimente. Quasi tutti i pazienti affetti da impotenza e difficoltà nell’erezione di Brescia acquistano qualche integratore, qualche crema o peggio ancora qualche strano aggeggio sulla rete. Questi prodotti possono essere un piccolo conforto psicologico e nient'altro. Al contrario per coloro che sono affetti da un problema di erezione hanno bisogno della diagnosi precisa che comporta spesso una cura altrettanto scelta e che risolve efficacemente il problema, che spesso non è psicologico. Aspettare, continuare ossessivamente a consultare siti di andrologia, comprare e utilizzare integratori inutili conduce inevitabilmente al peggioramento dell’impotenza con una conseguente crisi depressiva. Se l’origine della difficoltà erettiva era un fattore psicologico dopo una serie di fallimenti indotti da terapie inutili conduce a un peggioramento anche irreversibile. Se il problema è invece organico, circolatorio o endocrino, dopo questi fallimenti si somma un problema psicologico. È come trascurare una piccola carie al dente: prima o poi si trasforma in ascesso!