fbpx
+39 030 2807547
stress_covid_caduta_capelli

Covid e caduta dei capelli

Pubblicato il
I capelli sono una parte importante del nostro organismo e in particolare durante la giovane età vengono dati per scontati. Stanno attaccati alla nostra testa, li tagliamo, li coloriamo, a volte un pochi cadono ma è fisiologico. Spesso però non teniamo conto del fatto che i nostri capelli risentono delle malattie e delle disfunzioni del nostro corpo. Se siamo debilitati o stressati i nostri capelli lo mostrano al mondo. Ed è per questo motivo che negli ultimi mesi si registrano casi di caduta capelli da stress da Covid-19.   

Stress da Covid e perdita capelli

Può capitare che quando si è superato lo stress del Covid arrivi dopo due o tre mesi lo stress della caduta dei capelli. Attenzione, non avviene in tutti i casi di Covid-19, ma è una conseguenza che è stata rilevata in alcuni pazienti probabilmente già predisposti. Il nostro corpo è un organismo complesso ed è collegato in tutte le sue parti. Se un suo organo è in difficoltà dopo un pò anche gli altri ne risentono. I sintomi di questo malessere, ormai passato e superato, possono comparire anche dopo qualche mese. Come abbiamo detto prima, anche i nostri capelli risentono della salute del nostro corpo e della nostra mente. Il Covid è una malattia molto seria, ormai ci abbiamo fatto l’abitudine, ma spesso i medici non ci dicono le conseguenze di questa malattia sui nostri capelli.   

Telogen Effluvium da Covid: cos’è

Dopo aver superato il Coronavirus può insorgere una complicazione chiamata Telogen Effluvium da Covid. Che cos’è? Andiamo un po’ nel dettaglio per capire di cosa stiamo parlando. Si tratta di una perdita di capelli acuta e intensa, anche oltre i cento, duecento capelli al giorno. In presenza di questo disturbo si può notare un’eccessiva perdita di capelli sia al momento del lavaggio sia durante la spazzolatura. In alcuni casi può essere più grave e allora ci sarà la presenza di capelli sia sul cuscino sia sui vestiti.  Il Telogen Effluvium da Covid può avere almeno tre cause: 
  • un forte stress psicologico dovuto al Covid e dell’aver superato questa malattia 
  • la mancanza, o comunque un minor apporto, di ossigeno che si ripercuote su tutti i tessuti e quindi anche sui capelli
  • i farmaci assunti per contrastare il Coronavirus 
 

Coronavirus e caduta capelli: cosa fare 

Cosa fare se hai avuto il Covid e inizi a perdere tanti capelli. Spesso e volentieri questo stress acuto da Covid e quindi l’eccessiva perdita di capelli, passa spontaneamente nell’arco di alcuni mesi. Non serve quindi allarmarsi troppo, anche perché così aumenta solo il livello di stress. Per essere più sicuri e tranquilli si può chiedere un consulto ad un medico specializzato nella cura dei capelli. Di solito, dopo un’accurata analisi, utilizzando anche il superocchio TrichoScan, consiglio ai miei pazienti una lozione che aiuta a superare lo stress dei capelli e quindi a velocizzare la guarigione. Grazie a questo trattamento il Telogen Effluvium sparirà entro poche settimane e il numero di capelli persi tornerà a livelli normali.

Alopecia androgenetica e covid 

Per quanto riguarda la caduta di capelli causata da stress post Covid si registrano dei casi acuti. In particolare, chi già soffre di alopecia androgenetica.  L’alopecia è una malattia che causa la perdita dei capelli che si può verificare per cause transitorie o per problemi di tipo cronico che, se non risolti, possono condurre alla calvizie totale, sia gli uomini, sia le donne. Quando ci troviamo di fronte a queste due situazioni contemporaneamente è bene non correre rischi. Il mio consiglio da Medico Chirurgo specializzato in Endocrinologia è di contattare subito un dottore specialista nel benessere della cute e dei capelli e iniziare eventualmente la cura per superare questa fase.