fbpx
+39 030 2807547
Trapianto_capelli

Trapianto di capelli sì, trapianto di capelli no?

Pubblicato il
Il trapianto di capelli è una metodica di chirurgia che dovrà scomparire nel tempo per rimanere un ricordo, roba da storia della medicina. Perchè? Perché noi medici specialisti abbiamo nuovi strumenti di cura che ci permettono di evitare il trapianto capelli, ovvero l’estremo ricorso, imperfetto, della chirurgia. Quindi la domanda è: se perdi tempo a farti vedere dallo specialista, al primo messaggio di allarme che ti arriva dal cuoio capelluto, potresti essere un predestinato al trapianto dei capelli. Difficile, invece, che questo accada quando procedi con il tuo personale percorso di diagnosi e quindi ti affidi alle moderne tecniche terapeutiche.

Consiglo pratico per il trapianto di capelli: il trichotest

Cosa fare in pratica? Devi escludere dalla tua mente che tra la perdita iniziale di capelli e il trapianto esista il nulla. Intendiamoci, cerca di evitare di rimbalzare come una pallina da flipper da una lozione su internet all’integratore dell’amica! Non si fa l’autotrapianto di capelli! Fai per prima cosa un trichotest, con lettura degli esperti di tricholab, medici con anni di esperienza nell’immaging del cuoio capelluto. Con una particolare lente che, io soprannomino super occhio, vengono riprese immagini ad altissima definizione facendola scorrere sulle diverse zone del tuo capo. Il referto dopo la discussione tra specialisti ti viene consegnato dopo qualche giorno. Quanti capelli nelle diverse zone? La forma, i follicoli, la pelle circostante, le unità follicolari con i diametri e tanto altro ancora.

Conosciamo il nemico: eliminiamolo

Quando io e te leggiamo il referto siamo già pronti per bloccare il tuo problema da subito! Con le nostre lozioni medicali, i biofarmaci, i fattori di crescita coreani e la rigenerazione con le cellule staminali possiamo veramente colpire il processo maligno e bloccarlo. Anzi, in molti casi possiamo riaccendere la lampadina della ricrescita. Curare i capelli è difficile e richiede esperienza e costanza; i risultati ci sono e li possiamo tenere controllati ripetendo talvolta il trichoscan.

Mantenere il risultato raggiunto

Il mantenimento è necessario come del resto sarebbe necessario anche dopo dei trapianti di capelli (capelli delicati, difficili da mantenere in salute). Il trichoscan, con la lettura di tricholab, ci viene in aiuto anche in questo caso. Una o due volte l’anno conviene effettuare un controllo veloce con il superocchio per avere la conferma visiva che tutto si stia mantenendo bene.. Già perché prima e dopo il tuo trapianto puoi tenere monitorati i capelli nuovi e riuscire a capire in tempo se avviene qualcosa di imprevisto o di anomalo.

Diagnostica trichoscan per tutti

Il trichoscan serve a tutti: ai miei pazienti, ai pazienti del chirurgo, ma anche ai clienti del parrucchiere. È, infatti, importante avere un confronto reale sui risultati effettivi per poi poterti regolare al meglio nel tempo!