fbpx
+39 030 2807547
dieta_obesi

Obesità: consigli e terapie

Pubblicato il
Quando un medico inizia a scrivere un articolo che tratta di obesità la prima cosa che scrive è quanto sia pericolosa e quanto aumenti il rischio di rimanere vittime di malattie invalidanti e che in pratica rovinano la vita. Per questa ragione è necessario mangiare di meno e fare più movimento. Tutto vero, ovviamente, ma questa volta voglio cercare di essere meno medico “teorico” e molto più pratico! Nel Podcast dimagrire facile che ho creato (ma anche nei tanti articoli sul mio sito che ti invito a visionare) descrivo i problemi che bloccano il calo di peso. Sono problemi che minano la fiducia in se stessi e che sono costantemente presenti. Prima o poi ogni persona sovrappeso deve fare i conti con situazioni, stati d’animo, cambiamenti di vita o di abitudini lavorative che mettono in crisi e i problemi maggiori provengono dal nostro organismo stesso: fame,depressione, insonnia per non parlare dell’ago della bilancia che non ne vuole sapere di scendere. Maledetta bilancia!

Cosa fare per combattere l’obesità?

Per prima cosa, se hai un problema di obesità, ricorda che l’unico professionista adatto a darti una mano è un medico, possibilmente endocrinologo (poi capirai il perché). Secondo è necessario trovare un’attività fisica che possa piacere e possa condurre con costanza. Non la migliore per gli altri, ma la migliore per te! Ti piace giocare a biliardo? Gioca! A bocce? vuoi iscriverti a un corso di ballo? Fallo. Trova il modo di muoverti divertendoti senza stancarti troppo. Il tipo di dieta dimagrante dipende dai tuoi esami del sangue. Personalmente utilizzo con grandi risultati e soddisfazione dei miei pazienti le diete low-carb cioè con pochi zuccheri e pochi carboidrati.

Le diete, un aiuto importante, ma non l’unico!

Per ridurre più che posso i carboidrati utilizzo tante sottocategorie di diete dimagranti sostanzialmente a basso introito di carboidrati: dalla chetogenica, alla proteica in cinque step (efficacissima!), alla restrizione calorica proteica, alla dieta intermittente. Inserire speciali pasti sostitutivi, efficaci e dimagranti, è un’arma vincente, soprattutto in funzione del mantenimento, il momento più delicato di tutto il programma dimagrante e anche il mio pezzo forte! Ho anticipato all’inizio dei problemi di fame,insonnia, umore e tanti altri ancora che insorgono in questa fase. Vuoi un consiglio? Non insistere a non mollare, a dirti “ce la devo fare”, “ce la devo fare da solo”. Fatti aiutare dal tuo specialista.

Quali sono gli strumenti di aiuto contro l’obesità?

Sono tanti e qui si rivela come in tutte le specialità mediche, la bravura ed esperienza del medico nell’utilizzare gli strumenti adatti. Integratori fitoerbali (leggeri ed efficaci), farmaci galenici, ma soprattutto i due recenti ritrovati che prescriviamo noi endocrinologi, il mysimba e saxenda, i quali danno una forte e sostanziale mano quando sei in difficoltà. Calo della fame, aumento del metabolismo, umore che migliora sono una manna dal cielo! Insisto, come aiuto, sull’utilizzo dei pasti sostitutivi: decidi tu se come e quanti utilizzarne. Il fatto è che per eliminare il più possibile zuccheri cereali e grassi è meglio che si vari il più possibile la dieta e questi aiuti, buoni e dimagranti, sono fondamentali.

dieta_obesi

Un occhio alla bilancia ed uno allo specchio

Quando ti pesi sulla bilancia non trascurare di guardarti allo specchio, è fondamentale! Perché? Perché il grasso che vedi sulla bilancia lo elimini in un modo e quello che vedi allo specchio in un altro. Allo specchio infatti vedrai che il grasso tende a formare accumuli. Gli uomini è facile che formino accumuli su addome, fianchi e spalle, ma anche sul pube dell’uomo (questo rende talvolta complessa la sessualità). La donna deposita grasso in eccesso con due modalità diverse: più frequentemente lungo le cosce e i fianchi glutei; è la classica distribuzione femminile perché legata alla predominanza degli ormoni estrogeni. In realtà oltre alla componente ormonale e alimentare si unisce la predisposizione genetica e questo soprattutto quando il grasso si distribuisce, secondo caso, su addome fianchi e schiena. Guardati allo specchio: se hai accumulo su addome e schiena mentre le gambe sono magre hai una conformazione di tipo androide. Quindi? che fare quando lo specchio ti rimanda una pancia grossa e gonfia oppure cosce larghe e fianchi sproporzionati?

Tra vecchie e nuove terapie

La dieta con l’attività fisica più piacevole possibile e l’utilizzo di un buon antifame non bastano più! Accumuli di grasso significano predisposizione ad accumulare grasso quando eccedi col cibo, ma non necessariamente cessione altrettanto veloce. In pratica, quando ingrassi i tuoi cuscinetti raccolgono più grasso del resto del corpo, ma quando fai la dieta gli stessi cuscinetti non lo vogliono cedere……..è così! Dimagrisci dove vorresti di meno. È fondamentale rendersi conto di questo fenomeno per non pretendere dalla dieta un rimodellamento perfetto. Per quello ci vuole altro cosa? Qualche cosa che aiuti medico e dieta a liberare il grasso imprigionato. La chiave che apra il magazzino: io di chiavi ne uso tante: mesoterapia, velashape, endosphere, lipolisi, ultrasuoni, crioterapia. Ma la mia terapia preferita è la nuova peptidi terapia. A base di una miscela di ialuronico e peptidi, sostanze che determinano la funzione delle cellule,l a peptido lipo lisi è il modo migliore per inserire le chiavi giuste, i peptidi, nella serratura giusta della cellula grassa e aprendola di rendere il grasso aggredibile ed eliminabile. La peptido terapia la eseguo attraverso la migliore metodica infiltrativa e indolore eseguibile per un breve ciclo con frequenze di incontro variabili. Ma molto altro ancora…. Perché terminò così la mia breve esposizione? Perché le mie curiosità sono tante e di conseguenza l’aggiornamento continuo mi spinge a trovare sempre soluzioni migliori. Ma ti assicuro che per un po' di tempo quello che ti ho descritto è il top.