fbpx
+39 030 2807547

Come dimagrire le braccia: esercizi e dieta servono veramente?

Pubblicato il

Come dimagrire le braccia: esercizi e dieta servono veramente?

“Professore, come posso dimagrire nelle braccia? Come posso snellire le braccia velocemente?”
Queste sono tra le richieste che mi vengono rivolte più di frequente. Molte persone, infatti, soprattutto donne, devono fare i conti con il problema delle “braccia grosse” anche se non sono in sovrappeso.

Perché si hanno le braccia grosse

Nel problema delle braccia con grasso localizzato, il metabolismo gioca un ruolo preponderante, così come l’aumento di peso. Può capitare di accumulare qualche chilo di troppo e di fare poi particolarmente fatica a perderlo in alcune parti specifiche del corpo: è il caso delle braccia che appaiono poco toniche, flaccide, grosse anche dopo un generale dimagrimento.

Durante la prima visita dietologica nutrizionale, la misurazione dell’impedenza mi permette di individuare in modo immediato le parti del corpo nelle quali è presente un accumulo di grasso, causato dal binomio di genetica e ormoni. Le adiposità localizzare sono frequenti nelle cosce, sulla vita, sui fianchi e sull’addome, ma è sulle braccia che sono più difficili da sconfiggere.

Esercizi per snellire le braccia

“Ho fatto diversi esercizi per snellire le braccia, eppure non ho ottenuto risultati”, è un’altra frase che sento pronunciare spesso. Molte persone, infatti, si affidano per prima cosa alla palestra, cercando di svolgere esercizi mirati per far dimagrire le braccia.

Queste attività, però, raramente portano al risultato desiderato: nella grandissima maggioranza dei casi, per dimagrire nelle braccia velocemente e in modo percepibile alla vista è necessario l’intervento del medico specialista.

Il ruolo della dieta per snellire le braccia

Il primo rimedio in assoluto al quale affidarsi per snellire le braccia è la dieta: un’alimentazione proteica o low carb, ovvero povera di carboidrati, è essenziale per rendere le braccia snelle e toniche. Personalmente consiglio la dieta proteica in cinque fasi successive, adattata in modo specifico e personalizzato per ogni paziente, in modo tale da ottenere il miglior risultato possibile.

Questo tipo di alimentazione consente di dimagrire nelle braccia velocemente, predispone anche le cellule grasse a rispondere ai trattamenti locali. Solitamente, infatti, l’alimentazione non è sufficiente: occorre intervenire con un approccio più ad ampio raggio.

Terapie per dimagrire le braccia velocemente

Se gli esercizi per snellire le braccia in modo rapido sono destinati a deludere, fortunatamente esistono soluzioni dalla migliore efficacia. È necessario abbinare, nella stessa seduta o in momenti diversi, terapie che sciolgono il grasso con altre che aiutano le braccia a rimanere toniche. I tessuti muscolari, cutanei e sottocutanei che formano una guaina elastica di sostegno devono infatti essere adeguatamente trattati.

Le terapie per snellire le braccia e, più in generale, combattere il grasso localizzato sono in continua evoluzione. Personalmente, lavoro sia con terapie lipolitiche profonde, che agiscono in profondità sul cuscinetto di grasso, sia con terapie che contrastano il grasso più superficiale, nel quale è presente la cellulite. Spesso, infatti, il problema delle braccia grosse si presenta in concomitanza con il problema della cellulite.

La mia esperienza di endocrinologo mi porta a riconoscere negli ormoni lipolitici da infiltrare localmente la soluzione che offre il migliore effetto ottenibile: i dati mi danno ragione. Tra le terapie di maggiore efficacia per i tessuti di sostegno le più indicate sono invece le sedute di vela ed endospheres, con l’inserimento di piccoli fili di sostegno disposti a rete.

È solo a questo punto che gli esercizi per dimagrire le braccia possono entrare in scena: a questo punto ne prescrivo sempre qualcuno, riuscendo così, con un approccio integrato, a ottenere grandi risultati.