+39 030 2807547

Trattamento ulcere e linfedemi

Una patologia di cui si parla poco ma che è molto presente nelle donne italiane è il linfedema.
Il linfedema è un accumulo di linfa nei tessuti al di fuori dei piccoli vasi linfatici, può avvenire in diversi distretti del corpo, ma quello che più osserviamo al Poliambulatorio è il linfedema degli arti inferiori.

Nel Poliambulatorio Medico Chirurgico Dottor Enrico Filippini capita spesso di doversi cimentare con questa patologia di cui, quasi sempre, le pazienti non sono consapevoli.

Si rivolgono infatti ai medici del nostro centro flebologico lamentando gambe gonfie e dolenti, cellulite e capillari, secchezza cutanea o arrossamenti. Poiché spesso l’inestetismo più frequente che accompagna il linfedema è la comparsa di teleangectasie, capillari, e piccole vene reticolari dilatate, le donne che entrano nei nostri studi medici vogliono eliminare le fastidiose strie blu e rosse delle gambe.

Spesso queste donne sono molto infastidite dal fatto che hanno provato in passato vari trattamenti per eliminare l’inestetismo senza riuscirvi, poiché la cronica ritenzione di liquidi è fonte di sicura recidiva del capillare.

Anche la cellulite, la pannicolopatia, sottende spesso il linfedema in diversi stadi di evoluzione, e questo ritarda sempre più la visita col medico, la diagnosi e la pronta terapia del linfedema iniziale. Infatti, pensando alla cellulite, i pazienti si auto-somministrano creme, fanghi, fiale e pastiglie che spesso peggiorano la malattia di base.

Il linfedema è una patologia spesso ereditaria o congenita, ma anche secondaria a infezioni, cure ormonali  o terapie medico chirurgiche.
Qualunque sia la causa, l’effetto finale è che si verifica fuoriuscita di liquido dai piccoli vasi linfatici, soprattutto quelli sottocutanei degli arti inferiori. Il liquido fuoriuscito si accumula progressivamente sotto la pelle, creando gonfiore a livello delle caviglie e vari altri disturbi, come un’alterata sensibilità degli arti inferiori, alterazioni della pelle, arrossamenti, dolore e formicolio.

Il linfedema è spesso presente alle gambe ma anche alle braccia. Nel nostro poliambulatorio estetico di Brescia, il caso più frequentemente trattato è quello relativo alle gambe, soprattutto nella zona delle caviglie.

Linfedema

Il linfedema è una malattia cronaca che tende a peggiorare progressivamente nel tempo, se non curato, fino a dare origine ad ulcere spesso complicate da curare. Per la corretta diagnosi bisogna rivolgersi necessariamente ad uno specialista, che può essere il flebologo, il medico estetico e talvolta il dermatologo, tutte figure altamente specializzate e presenti nel nostro poliambulatorio. Alla diagnosi medica segue successivamente la terapia medica per il trattamento di ulcere e linfedemi.
Velaterapia, Endospheres, ossigeno ionizzato, ozonoterapia e mesoterapia sono le terapie che nel tempo, concordando con il medico i corretti cicli distribuiti a debita distanza, danno i migliori risultati. Il vela e l’Endospheres sono due nuove apparecchiature molto tecnologiche e specifiche, sempre più utilizzate dai medici del poliambulatorio a causa dei risultati molto evidenti.

La terapia con l’Endospheres in particolare è l’ultimo innovativo ritrovato, con una metodologia di trattamento all’avanguardia.

L’Endospheres agisce tramite sofisticati microcuscinetti che, oltre ad effettuare un massaggio drenante linfatico, riescono a stimolare i piccoli organelli presenti nella cute ottenendo un effetto drenante incredibilmente efficace. Un ciclo di Endospheres ma anche di vela o ossigeno terapia, a seconda delle esigenze del paziente, comporta circa dieci sedute con cadenza di una alla settimana, da mantenere nel tempo in maniera più diluita e alternando cicli stagionali.
Perdita di centimetri, gambe sgonfie e buccia d’arancia molto contenuta sono gli effetti duraturi nel tempo che le pazienti del Poliambulatorio si possono aspettare.

 

profilo-salute-n-2-2014-linfedema