+39 030 2807547

Dieta proteica mista

La dieta proteica mista è la variante più moderna e salutare della classica dieta proteica, la vlcd (dieta con basse calorie) o della dieta chetogenica.

La dieta proteica è una tecnica per dimagrire efficace e sicura: è la più veloce, e proprio per questo motivo dev’essere effettuata sotto controllo del medico. Invece, purtroppo, per il notevole richiamo dato dai risultati eclatanti la propongono negozi, centri estetici e massaggiatori talvolta privi della capacità di valutare le indicazioni e soprattutto le controindicazioni. Succede quindi spesso che il dimagrimento con la dieta proteica mista diventi pericoloso.

La dieta in sé è molto semplice dal punto di vista pratico, tutti la possono seguire, se ben consigliati.

Si basa sulla sostituzione dei pasti come biscotti, dolci vari, pane, pasta e bevande. Assumendo questi pasti sostituti da alternative assai gradevoli il dimagrimento è assicurato ed elimina solo la massa grassa, conservando invece la muscolatura.

Da pochi mesi i pazienti del Poliambulatorio hanno la possibilità di assumere pasti proteici vegetali bio, il futuro nel campo della nutrizione, che costituiscono i sostituti anche di carne, formaggi e uova.

Oltre al notevole effetto dimagrante, alla semplicità e ai gradevoli prodotti sostitutivi, la dieta proteica mista offre risultati prolungati nel tempo; i pasti sostitutivi possono essere ripresi all’occorrenza, dando al paziente la possibilità di tamponare piccoli aumenti di peso successivi; una volta conosciuta la metodica, riprenderla saltuariamente è un gioco da ragazzi.

Le controindicazioni sono pressoché assenti, poiché tendono a colpire i pazienti affetti da grave insufficienza epatica o renale. Anche il diabete in trattamento con insulina rappresenta controindicazione solo nella fase scompensata, mentre una volta stabilizzato, avendo a disposizione questi nuovi pasti vegetali, diventa compatibile alla dieta. E Lo stesso per quanto riguarda gli effetti collaterali.

Questa dieta accontenta tutti i palati: se non piace il dolce verrà assegnato il salato e i pazienti che amano sgranocchiare crostini o patatine potranno continuare farlo. Anche per i vegetariani e per i vegani la dieta mista proteica rappresenta la soluzione ideale, grazie ai prodotti di origine vegetale che utilizza. Questi prodotti sostitutivi mantengono la dieta compatibile con il buongusto, nel più totale rispetto dell’ambiente e degli animali.

profilo-salute-n-3-2012-dieta-proteica-istruzioni-per-luso