+39 030 2807547
prevenire calvizie

Prevenire la calvizie è possibile: scopri come

Pubblicato il

L’alopecia androgenetica colpisce nell’arco della vita circa l’ottanta per cento degli uomini e il cinquanta per cento delle donne. È senza dubbio il problema estetico più complesso per gli uomini e un “dramma” per le donne! Persino gli scienziati evoluzionisti considerano la presenza dei capelli e la loro permanenza nel corso della storia umana esclusivamente frutto del desiderio comunicativo ed estetico. I capelli in pratica sono rimasti i peli del nostro corpo più abbondanti per un fine estetico……l’ennesima prova del trauma psicologico che tutti attraversano nel momento in cui si accorgono che qualcosa di strano, di diverso accade sulla loro testa. Peggio ancora quando se ne accorgono gli altri, magari persone alle quali vogliamo assolutamente piacere. Sono due le fasce maggiormente coinvolte dal problema in modo traumatico. Uomini tra i venti e quarant’anni di fascia socioculturale medio alta, spesso benestanti e tutte le donne dai quarant’anni in poi e quindi che risentono delle prime interferenze ormonali della menopausa.

Il problema maggiore è quello del tempo; troppi mesi persi a seguire le lozioni consigliate da questo e da quello, o gli integratori che arrivano per posta. I giovani uomini e le donne con problemi di perdita dei capelli arrivano nel nostro poliambulatorio medico chirurgico dott. Enrico Filippini almeno un anno dopo l’inizio del problema ai capelli. Il nostro dermatologo tricologo e il nostro endocrinologo trovano spesso condizioni già avanzate di malattia del bulbo e di miniaturizzazione del capello. Situazioni molto più complesse da curare. È importante ricordare a tutti che bloccare la caduta è possibile in quasi tutti i casi, mentre creare le condizioni della ricrescita è più difficile, lungo. Tutti devono essere proiettati verso questo importante compito: tutti i professionisti non medici del capello dovrebbero per prima cosa indirizzare il loro cliente, spesso giovane o la loro cliente dopo i quaranta, alla diagnosi corretta e alla definizione del problema e della cura che può realmente portare benefici. I benefici devono essere realmente quelli che vengono indicati da una coerente documentazione scientifica, studi fatti su pazienti con lo stesso problema e che hanno avuto risultati documentati. In pratica, chiudendo, tutte le persone con un problema ai capelli per prima cosa sanno esattamente cosa succede attraverso una visita dall’endocrinologo e dermatologo. Solo il medico esperto in problemi dei capelli fatta la diagnosi indica cosa può dare i migliori risultati e soprattutto quello che non può tra le miriadi di prodotti in commercio. Questo per non perdere tempo prezioso in terapie inutili e precludere definitivamente la possibilità di mantenere una chioma meravigliosa.