+39 030 2807547
Pelle del viso più distesa

Pelle del viso più distesa dopo i trattamenti con botulino o acido ialuronico

Pubblicato il

Filler di acido ialuronico, infiltrazioni di botulino sono le terapie medico estetiche maggiormente praticate nel mondo, e anche dai medici esperti in endocrinologia estetica del nostro centro medico estetico di Brescia.

 

La domanda che spesso viene posta ai medici specialisti in endocrinologia e medicina estetica del poliambulatorio medico chirurgico del dott. Enrico Filippini è la seguente:”Professore, ma dopo che sarà riassorbito l’acido ialuronico, oppure quando sarà passato l’effetto del botulino, il mio aspetto peggiorerà? Le rughe peggiorano finito l’aspetto della terapia?

La mia risposta, ragionevole, è sempre stata che quando ci si abitua a vedersi senza peli, con un luminoso colore dei capelli, con la pelle del viso più distesa, fresca, giovanile e luminosa è difficile poi tornare indietro.

Quando ci vediamo un poco più in forma davanti allo specchio la giornata inizia meglio e affrontiamo i problemi con un poco più di spirito.
Ma ultimamente le conoscenze sono migliorate: la terapia estetica con filler a base di acido ialuronico e le piccole infiltrazioni di botulino sono state oggetto di trials clinici durati anni, con prelievi istologici, studi al microscopio elettronico di frammenti di epidermide e derma dei pazienti sottoposti alla terapia.

 

I risultati sono estremamente positivi: l’acido ialuronico possiamo considerarlo come un super idratante dalle incredibili proprietà biologiche.

Oltre che aumentare il volume del derma, donando tono e turgore, è un antiossidante naturale molto potente per le cellule più importanti del derma, i fibroblasti, che, dopo l’applicazione del filler, iniziano a produrre in maggior quantità elastina e collagene.

L’acido ialuronico inoltre richiama acqua nel derma, e questo è l’effetto più importante soprattutto per le mie care coetanee cinquantenni in menopausa che tendono alla secchezza cutanea.

Se devo essere sincero sono rimasto sbalordito dopo aver letto l’ultimo articolo pubblicato su Jama Facial Plastic Surgery, la più importante rivista per noi esperti di estetica.

James Bonaparte, ricercatore molto preparato dell’università di Ottawa, ha verificato, con strumenti molto sofisticati di microscopia elettronica, il risultato delle infiltrazioni di botulino: nelle zone trattate si verifica un significativo aumento cutaneo della flessibilità con miglioramento del ritorno elastico del volto.

In pratica un alto grado di ringiovanimento cutaneo dal punto di vista biomeccanico.
Questo dato, unito ai positivi studi clinici sperimentali sull’acido ialuronico, ci permettono di considerare le due terapie estetiche determinanti sia per migliorare immediatamente, durante la seduta, l’aspetto del viso ma anche per prevenirne l’ulteriore invecchiamento.