+39 030 2807547
Pelle del viso e invecchiamento

Pelle del viso: come fermare l’invecchiamento

Pubblicato il

La pelle del viso invecchia ed è difficile guardare oltre, fare finta di nulla.

L’invecchiamento inizia, secondo quanto dicono gli specialisti medici estetici e dermatologi del poliambulatorio medico chirurgico dottor Enrico Filippini, a presentarsi con piccole increspature intorno agli occhi a trent’anni; ma poi progredisce inesorabilmente, con velocità in funzione di quanto abbiamo ereditato da mamma e papà ma soprattutto dall’esposizione alla luce del sole, al fumo e allo stress, i farmaci e l’alimentazione.
Dopo contorno occhi e bocca iniziano le palpebre; iniziano a formarsi piccole pieghe sulle palpebre superiori, che delimitano strati di pelle rilassata, e si dilatano progressivamente.

A quarant’anni, alla pelle che si rilassa si aggiunge l’iniziale perdita di tonicità dei muscoli mimici che determinano il progressivo slittamento verso il basso (maledetta forza di gravità!) della pelle e del grasso sottostante di sostegno.

 

Ma è con la fase del climaterio, cioè l’arco di tempo che va da qualche anno prima della menopausa, intesa come termine delle mestruazioni, a qualche anno dopo che avviene il cambiamento più vistoso: diminuisce la fondamentale funzione idratante e tonificante degli ormoni femminili e la pelle, ma anche il muscolo, l’osso e il grasso di sostegno sottostanti subiscono un appiattimento e un diradamento cellulare che porta velocemente verso la morfologia dei lineamenti e i colori tipici della senescenza. Così si modifica la pelle in menopausa.

 

Ben lontani dal promettere ricette miracolose e soprattutto ben lontani dal cercare di alterare i lineamenti originali dei nostri pazienti, i medici del poliambulatorio medico estetico di Brescia applicano con successo e gradimento il protocollo antiage.

Essere endocrinologi ci aiuta molto ad individuare la singola specifica esigenza del paziente soprattutto nella fase del climaterio: gli ormoni in questo periodo sono gli artefici del cambiamento ed è quindi importante che, nella gestione dell’estetica, in questa fase ci sia l’endocrinologo estetico.

Infatti le terapie locali biostimolanti, come le terapie del centro medico estetico di Brescia con la biostimolazione attraverso antiossidanti e ialuronico iperidratante, ma anche l’uso del nuovissimo peeling o la maschera led, devono essere accompagnate dalla supervisione del medico esperto che, dopo aver spiegato adeguatamente al paziente la terapia, procede appoggiato pienamente dal paziente stesso.