+39 030 2807547
nutrizionista a Brescia

Nutrizionista a Brescia – Dr. Enrico Filippini

Pubblicato il

Essere da più di trent’anni nutrizionista a Brescia è un motivo di grande responsabilità e di orgoglio.

La responsabilità di insegnare ai miei concittadini bresciani le ultime acquisizioni scientifiche e salutari riguardanti la corretta nutrizione.

Orgoglio per essere cresciuto culturalmente a tal punto da essere diventato docente universitario, a contratto, di tanti futuri nutrizionisti e quindi all’altezza di creare cultura nell’ambito della nutrizione.
Importante è distinguere le diverse necessità del paziente, per offrirgli il miglior servizio.

 

Il buon nutrizionista può sostanzialmente promuovere la salute delle persone, indicando i cibi, i nutrienti contenuti in ciò che mangiamo.

La nutrizione è un momento molto delicato per la nostra salute, e deve assolutamente essere svolto bene.

Non confondiamo l’alimentazione con la nutrizione: l’alimentazione è sostanzialmente riferita all’introito di cibo soprattutto a fini calorici, per assumere l’energia necessaria all’espletamento delle normali funzioni della giornata. L’alimentazione è un atto cosciente, che ci viene reso necessario dalla fame o dalla vista di un alimento particolarmente attraente come vista, odorato, gusto.
La nutrizione invece non è un atto consapevole e spontaneo, e il nostro organismo non sente, soprattutto con i cibi moderni elaborati, la necessità di nutrirsi nel modo migliore mentre si stà alimentando.

Decine di persone potrebbero volentieri alimentarsi solo con pasta bianca, e molte di più non mangiano interi gruppi di cibi fondamentali come la frutta e la verdura. Capita quindi sempre più spesso di trovare pazienti obesi, superalimentati, ma mal nutriti, con gravi deficit di nutrienti fondamentali come gli omega tre, la vitamina C, la vitamina B12, il ferro o il calcio.

 

Essere nutrizionista a Brescia può voler dire talvolta ai propri pazienti di dover rinunciare ad alcuni gruppi alimentari, perché inquinati.

Il pcb è stato purtroppo disseminato su gran parte del nostro territorio, e chi ne è stato contaminato in maggior parte è stato il bestiame, gli animali da cortile, persino le anguille del lago di Garda.

Essere nutrizionista a Brescia vuol dire quindi consigliare i propri pazienti di rivolgersi con fiducia e con sempre maggior decisione verso il biologico, sicuramente la miglior garanzia per evitare il più possibile l’introduzione di veleni e tossine.