+39 030 2807547
blog1

Menopausa, un cambiamento che vi aiutiamo ad affrontare

Pubblicato il

La menopausa è il periodo nella vita di tutte le donne nel quale la natura ha deciso non debbano più avere figli. La definisco una “adolescenza al contrario”. Durante l’adolescenza, infatti, avviene l’esplosione degli ormoni, mentre in menopausa avviene un loro calo drastico!

Nel nostro Poliambulatorio di Brescia, seguiamo abitualmente decine di signore oltre i quarant’anni che vivono la fase che precede o segue l’avvento della menopausa. Come specialista endocrinologo, con le mie pazienti amo discutere i frequenti cambiamenti che avvengono nel loro corpo e nella loro mente, spiegando l’eventuale prevenzione che è possibile attuare.

Nella donna esiste una naturale predisposizione a costruire la propria completezza nella capacità riproduttiva, la capacità di generare la prole. Questa completezza la ritroviamo soprattutto nelle sue ghiandole endocrine. Purtroppo, quando arriva la menopausa (ma anche alcuni anni prima) la mancanza degli ormoni deputati alla riproduzione modifica l’equilibrio vitale della donna.

Emergono quindi modificazioni nella vita sessuale, maggiore fragilità psicologica, comparsa di insonnia e tendenza alla depressione. Inoltre, si fanno largo modificazioni metaboliche ed estetiche che possono creare sgomento, come la comparsa di calvizie e il rilassamento della pelle, soprattutto del viso.

Lo sgomento colpisce principalmente le donne più attive sessualmente e che a cinquant’anni hanno posizioni lavorative e sociali di altissimo livello; in pratica molte delle donne del nostro tempo. Spesso sono mie coetanee essendo io un… over 50, e questo mi facilita molto nell’approccio e nell’entrare subito in sintonia con loro.

Le donne italiane sono poco propense alla terapia ormonale sostitutiva e bisogna rispettare questo atteggiamento. Nel nostro Poliambulatorio, ci poniamo come obiettivo l’informazione a 360 gradi. Quando incontriamo le signore, esponiamo loro le caratteristiche della menopausa, i possibili disturbi che compaiono, le possibili terapie.

Ogni donna ha caratteristiche peculiari, e questo comporta essere preparati a progettare con ognuna la terapia ormonale sostitutiva oppure una efficace terapia naturale, ma l’obiettivo è sempre e soltanto uno: affrontare i singoli problemi un passo alla volta.

Le cosiddette scalmane le possiamo controllare efficacemente con gli ultimi estrogeni di origine naturale. La sessualità, la pelle, i capelli, la depressione e l’insonnia sono altri disturbi che possiamo eliminare efficacemente. Per prevenire l’osteoporosi, utilizziamo la sinergia tra integrazione, attività fisica specifica e nutrizione con risultati veramente eccellenti.

Sono specializzato in endocrinologia e da trent’anni la applico a tutti i problemi di estetica, nonché per mantenere e sviluppare il benessere delle persone. La mia endocrinologia applicata all’estetica trova la sua più ampia espressione nella donna dopo i 40 anni, quando i cambiamenti ormonali (endocrini) iniziano a compromettere in progressione la sua bellezza (estetica), e quindi il benessere soggettivo.

È importante che le donne comprendano come la perdita di mestruazioni e le vampate siano solo un segnale di un importante cambiamento che coinvolge tutte le loro ghiandole, e che è giusto che dedichino un po’ della loro attenzione ad informarsi sul loro stato.

Confermo il dato: qualche anno prima e dopo l’avvento della menopausa, aumenta la tendenza ad ingrassare, soprattutto su addome, spalle e schiena. Le cause sono ovviamente ormonali, e con l’opportuna informazione è un problema risolvibile per le cinquantenni molto attive, che praticano attività sportiva con continuità e che seguono la miglior nutrizione salutista.

Il problema è invece molto complesso da risolvere per chi è già tendenzialmente sovrappeso, compensa lo stress o le emozioni col cibo, ha un metabolismo geneticamente basso oppure ha problemi tiroidei e ghiandolari. In questo caso, nel nostro Poliambulatorio di dietologia a Brescia abbiamo costruito speciali sistemi per collegare a ogni problema un rimedio specifico.

Per esempio, evitiamo di utilizzare la dieta per quei pazienti che hanno il metabolismo basso. Prima di tutto evidenziamo il problema attraverso lo studio del metabolismo e poi utilizziamo tutti gli strumenti per alzarlo. Inutile utilizzare solo la dieta per le donne che hanno un po’ di “pancetta”; otterremmo il calo di peso con l’invecchiamento clamoroso della pelle del viso.

In tali casi, diventa quindi necessario abbinare il nostro programma di biostimolazione cutaneo del viso. Per quanto riguarda la dieta che riteniamo ideale, attingiamo al nostro repertorio sempre molto aggiornato, come per esempio la nuovissima dieta proteica alternata: semplice ed efficace, piace soprattutto a chi ama sentirsi libero dalle solite costrizioni delle diete in generale.

Quanto alla pelle, già dopo i quarant’anni tende a perdere tono e luminosità, necessita quindi di un aumento della cura con idratazione spinta e schermo solare dalla primavera all’autunno. Ma è con la perimenopausa e soprattutto con la menopausa che subisce un vero e proprio shock! Infatti, gli ormoni dell’ovaio, ma anche altri ormoni che calano nelle donne in menopausa, fungono da potenti fattori idratanti, protettivi e soprattutto stimolanti sulle cellule della pelle con funzioni rigeneranti.

I fibroblasti (cellule tipiche del tessuto connettivo) quando stimolati dagli estrogeni sono cellule fondamentali per creare fibre collagene che danno tono, fibre elastiche che danno elasticità e cooperano all’immagazzinamento di acqua per la protezione e gli scambi metabolici.

Nella menopausa, i fibroblasti riducono drammaticamente la loro funzione e la pelle tende ad arrossarsi, si disidrata e aumentano le rughe e i solchi. I comuni prodotti e creme non riescono ad arrivare così in profondità da stimolare i fibroblasti. Nel nostro poliambulatorio, siamo specializzati in particolare in tutte le terapie sia ormonali naturali che locali per mantenere attivi e vitali i fibroblasti stessi.

La radiofrequenza frazionata, lo ialluronico ibrido che idrata e sostiene la pelle, la luce led, la veicolazione transdermica sono solo alcuni dei trattamenti che utilizziamo e che permettono alle nostre pazienti di dedicare la classica mezz’ora al loro viso nella pausa lavoro o la sera prima di tornare a casa. Totalmente indolori, questi trattamenti lasciano la pelle pronta per il ristorante o il cinema con gli amici!

Passiamo ora a parlare della vita sessuale. Le donne oltre i quarant’anni hanno una vita sessuale attiva, appagante, irrinunciabile. La menopausa e gli anni che la precedono sono caratterizzati dal drastico calo proprio degli ormoni essenziali sia per il funzionamento degli organi genitali che per la componente psicologica della sessualità.

Emergono quindi due problemi: il cambiamento della vulva e della vagina, che diventano troppo sensibili, oggetto di infezioni, poco lubrificate e poco pronte alla sessualità; un calo del desiderio sessuale, certamente in parte dovuto alle difficoltà vaginali ma anche alle modificazioni psicologiche della menopausa e alla mancata determinante influenza degli ormoni ovarici sul desiderio.

Organizzare la cura giusta per ridare serenità alla vita di coppia delle nostre pazienti è assai complesso e richiede molta esperienza e padronanza delle scelte terapeutiche. Leader indiscussi sono gli estrogeni di derivazione naturale, ma anche il testosterone vegetale (soprattutto in crema) è utilizzato con beneficio per le nostre pazienti.

È intuitivo e automatico associare la menopausa alla vampata di calore e ovviamente alla cessazione delle mestruazioni. Ma nella mia trentennale professione di medico endocrinologo a Brescia mi sono convinto che la prima spia che si accende sulla perimenopausa-menopausa sia l’umore delle mie pazienti.

Anche diversi anni prima che cessino le mestruazioni, si manifestano piccoli disturbi che al medico attento e allenato risultano tipici: insonnia prima di tutto, con il caratteristico risveglio anticipato, ma anche insofferenza e cambiamenti repentini dell’umore inspiegabili. La sessualità diventa spesso più un dovere che un piacere e manca l’entusiasmo e la positività necessaria ad affrontare il lavoro, la famiglia e le amicizie.

Spesso si cercano altre cause ai disturbi: il marito poco attento e amorevole, il duro lavoro e il rapporto difficile coi colleghi, i figli con tutti i problemi a loro connessi. In realtà, però, qualcosa cambia dentro, molto in profondità, e sono gli estrogeni e gli altri ormoni che calano la loro essenziale funzione sulle cellule del sistema nervoso.

Che fare, dunque? Prima di tutto è necessario sapere che la vera ed unica causa è ormonale, endocrina: una volta accertato questo, l’endocrinologo proporrà le diverse terapie ormonali più adatte alle specifiche esigenze delle pazienti, per trovare soluzione ad ognuno dei problemi che caratterizzano questa particolare fase della vita di una donna.

Dott. Enrico Filippini