+39 030 2807547

FAQ - Cure efficaci per il trattamento dei capillari delle gambe

Domanda

Marianna, 35 anni, Brescia – Dopo 2 gravidanze mi sono ritrovata molti capillari sulle gambe. So che avrei dovuto pensarci prima, ma ora con il caldo e il sole, cosa devo fare?

Mi hanno parlato del laser, ma esistono davvero cure efficaci per i capillari delle gambe?

Risposta

Cara Marianna, per chi soffre di problemi circolatori, non è il sole che danneggia i vasi bensì il calore dei raggi infrarossi che favoriscono la dilatazione dei capillari, quindi bisogna usare certe precauzioni.
Non stare troppo sdraiata in spiaggia e soprattutto non ricorrere mai alla tecnica dell’asciugamano umido sulle gambe perché crea un “effetto serra” che rallenta il riflusso sanguigno.
Unisci l’utile al dilettevole ed abbronzati camminando sulla battigia umida o nell’acqua bassa così otterrai un benefico massaggio sia plantare che vascolare e fai un breve bagno ogni 20 minuti per ridurre la temperatura del corpo e stimolare la circolazione.

Ecco gli altri quattro consigli selezionati per il tuo caso:

  • USARE UNA PROTEZIONE ADEGUATA, cioè un solare che garantisca, oltre ad un’alta protezione UVA ed UVB, anche quella contro i raggi infrarossi.
  • IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO, fai al risveglio una buona ginnastica vascolare, alternando su caviglie e polpacci il getto dell’acqua calda con quella tiepida o fredda. Poi massaggiare le gambe con un prodotto a base di hamamelis, centella asiatica, gingko, ribes x migliorare il trofismo dei vasi sanguigni e linfatici.
  • ATTIVITÀ FISICA DOLCE, almeno 30 minuti al giorno di camminata, nuoto o bicicletta. Così ottieni un massaggio benefico poiché ogni volta che le fibre muscolari si contraggono, tutto quello che è contenuto nella fascia tra muscoli e cute viene compresso o poi rilasciato.
  • INTEGRARE L’ALIMENTAZIONE. Posso affermare con sicurezza che esiste un integratore a base di estratto di ippocastano, melitollo e thè verde, funziona (finalmente) davvero. La percezione è quella di sentire il sangue risalire facilmente verso l’alto; il dolore alle gambe a fine giornata sparisce e veramente le gambe sono leggere ma soprattutto belle. Sotto forma di comode compresse, va assunto almeno 2-3 mesi l’anno, nella bella stagione, ovviamente associato ad una dieta corretta.

A SETTEMBRE CHE FARE PER I CAPILLARI DELLE GAMBE?

Ricorda Marianna che in realtà i capillari delle gambe spesso sono solo la punta dell’iceberg.
Segnalano infatti spesso la presenza di un’insufficienza venosa in fase iniziale o nel peggiore dei casi il più temibile linfedema; entrambi questi problemi necessitano di essere diagnosticati precocemente e curati con decisione.

Tra le cure efficaci per i capillari gambe e per le vene, ti segnalo sicuramente il laser. Ora c’è una grande novità con il laser a fibre ottiche; intere zone rosse si schiariscono in pochi minuti, senza dover utilizzare poi cerotti o fasce varie e senza sangue o dolore o farmaci iniettati con potere allergizzante.
È possibile affrontare in modo molto selettivo il vaso e con potenze minime avere super risultati e minimo disagio per il paziente.
A presto, ti aspetto…