+39 030 2807547
Biofarmaci dimagranti

Diminuire l’appetito con i biofarmaci dimagranti

Pubblicato il

Il poliambulatorio medico chirurgico dott. Enrico Filippini da trent’anni è impegnato nella lotta al sovrappeso e all’obesità; aiutare persone spesso frustrate da precedenti fallimenti dimagranti, da diete bizzarre e stregoni metafisici non è facile, ma spesso i medici specialisti dietologi ed endocrinologi del centro dimagrante di Brescia riescono brillantemente nell’impresa.

Il segreto sta proprio nell’enorme e preziosa esperienza accumulata negli anni, seguendo costantemente pazienti e allo stesso tempo rimandendo aggiornati frequentando congressi.

 

Un esempio pratico e attuale è quello dei farmaci dimagranti, che hanno subito nel tempo l’evoluzione tecnologica e fantastiche novità scientifiche.

Infatti non esistono più farmaci dimagranti come le anfetamine, gli estratti tiroidei o anoressizzanti troppo potenti e ricchi di effetti collaterali.

 

Ora i farmaci di sintesi sono stati sostituiti dai biofarmaci.

I biofarmaci dimagranti sono prodotti che nascono dalla nuova tecnologia che lavora gli estratti vegetali, provenienti da piante selezionate, e che mantengono inalterati, spesso potenziati, i principi attivi.

Aziende selezionate, biologi e farmacologi procedono quindi alla miscelazione dell’estratto, ottenendo un principio specifico per lo scopo, che raggiunge concentrazioni ideali per l’utilizzo a cui è destinato.

 

I farmacologi ottengono quindi questi prodotti selezionati, efficaci e privi di effetti nocivi.

Ma come una ferrari da corsa necessita di un pilota capace, così anche il paziente ha bisogno del medico che sappia cosa si desidera ottenere e che conosca molto bene gli strumenti da usare.

I biofarmaci dimagranti possono aiutare a diminuire l’appetito, possono drenare i liquidi in eccesso, ed aumentare il dispendio energetico, soprattutto nelle persone che hanno smesso di fumare, o nelle donne in menopausa.

Infatti molti smettono di fumare su consiglio del medico, ma poi vengono lasciati in balia della fame e del metabolismo impazzito.
I biofarmaci dimagranti possono bloccare l’assorbimento dei più golosi, soprattutto quello degli amidi della pasta o dei grassi.

Anche l’eccessiva fame nervosa è trattabile dai biofarmaci, con risultati impensabili fino a pochi mesi fa.