+39 030 2807547
dietologo endocrinologo

Cosa dicono i medici endocrinologi sulla dietologia

Pubblicato il

La dietologia seria e clinica esiste ed è totalmente misconosciuta.  Anche nel campo della nutrizione e della dietologia clinica è imperante lo stesso fenomeno che rende tutti gli italiani dei perfetti allenatori della nazionale: ognuno ha la ricetta segreta e lo schema ideale per risolvere tutti i problemi.

Alla fine succede che attualmente circa l’ottanta per cento della cultura alimentare nutrizionale ci viene propinata dalle industrie  con le pubblicità creando mode strumentali al consumo. Non dimentichiamo i vari maghi e guru della dieta dimagrante con le loro ricette quanto meno strane. Infine una certa confusione esiste per quanto riguarda i ruoli professionali e le invasioni di campo tra competenti del settore.

Difficile che sia chiaro il diverso ruolo e le diverse competenze tra nutrizionista, dietista e medico dietologo endocrinologo: capita spesso di vedere gravi obesi diabetici con disturbi del comportamento alimentare con il mano il foglio dei consigli alimentari abbandonati poi a sé stessi e non curati per quelle che sono le numerose problematiche mediche.

Quando la dieta è di competenza del dottore endocrinologo

Ma in che modo la dietologia diventa di competenza del medico clinico? Semplicemente perché il medico dietologo o il medico endocrinologo clinico conosce le problematiche specifiche dei pazienti obesi o sovrappeso. Il medico specialista in dietologia clinica ed endocrinologia legge costantemente i lavori scientifici svolti su talvolta centinaia di migliaia di persone e i risultati di un certo tipo di dieta o di un certo consumo di alimenti. Inoltre attraverso la letteratura scientifica delle nostre rinomate riviste noi medici conosciamo gli effetti positivi e negativi di certe procedure dimagranti; dieta proteica e dieta bilanciata, dieta del sondino e dieta del digiuno siamo in grado di sapere a chi proporla e a chi no. I nuovi farmaci proposti dal dietologo o dal dottore endocrinologo come il bupropione con il naltrexone, o gli antidiabetici possono aiutarci oppure contrastare il nostro cammino, e così tante altre situazioni che dobbiamo analizzare durante la prima visita con il paziente.

I risultati di esperti endocrinologi

Da dove mi è venuta l’ispirazione di scrivervi queste righe? Mentre stavo leggendo un interessante lavoro clinico concluso da Carnell e Grillot e pubblicato sul Journal of Obesity. Un lavoro molto interessante svolto su diversi pazienti ai quali hanno dosato gli ormoni della fame e gli ormoni della sazietà nelle varie fasi della dieta e dopo pasti particolari, sotto stress e la mattina o la sera. Una serie di dati clinici incredibili raccolti da diversi endocrinologi che hanno messo in evidenza grandi variazioni di ormoni della fame e dello stress nell’arco della giornata e variazioni significative dopo determinati pasti con particolari alimenti e molto altro ancora. Le notizie ricavate dai nostri dottori endocrinologi sono eccezionali e come altre in altri studi sulle persone ci permettono di fare dimagrire meglio i nostri pazienti, velocemente e con poca fame, con i cibi giusti e negli orari migliori, eventualmente con integratori o nei casi selezionati e particolari con gli ultimi farmaci in commercio.