+39 030 2807547
ricrescita capelli

Brescia cala il tris d’assi contro l’alopecia

Pubblicato il

Ti è mai capitato di passare la mano tra i capelli e scoprire che alcuni punti – come per esempio le tempie o la zona del vertice – sono scoperti e privi di capelli? Questo può succedere sia a uomini che a donne e certamente non è una bella scoperta. La perdita di capelli o il diradamento dei capelli sono due problemi che affliggono sia uomini che donne: in particolare, la caduta dei capelli nelle donne avviene spesso dai quarant’anni in poi, negli uomini anche molto prima. La caduta dei capelli si chiama alopecia e si rifà alla volpe, e in particolare al suo pelo che in primavera cade a chiazze e poi ricresce. Tuttavia, negli uomini e nelle donne che soffrono di diradamento dei capelli o addirittura perdita dei capelli – i quali cadono maggiorente alla fine dell’estate e all’inizio dell’autunno – questi non ricrescono spontaneamente.

È difficile, purtroppo, che la causa scatenante della calvizie femminile e maschile si risolva con una cura definitiva: la maggior parte delle volte, il percorso verso la ricrescita dei capelli, fatto di visite specialistiche e farmacie, è un po’ triste e conduce inevitabilmente al peggioramento del problema senza sapere cosa fare.

«Se per un uomo i capelli che cadono sono un terribile fastidio, per una donna sono una tragedia», me lo disse circa 10 anni fa Loretta, splendida trentenne con gambe lunghe e fisico da modella ma con chiazze sparse di alopecia areata, forse la più misteriosa delle alopecie anche se meno frequente rispetto all’androgenetica. Loretta e le sue parole mi sono rimaste fortemente impresse e per 10 anni ho cercato di combattere con la strana natura che si accaniva contro i suoi capelli. Come lei, anche Stefania, Roberta e tante altre che in modo diverso, un po’ a chiazze e un po’ in modo diffuso, alcune a trent’anni altre a cinquanta, hanno combattuto contro la tragedia estetica della caduta di capelli che le aveva colpite. Shampoo specifici, lozioni al Minoxidil, capsule vitaminiche e alla Serenoa abbinate alla mesoterapia tricologica hanno, nel tempo, mostrato una certa utilità se utilizzate in maniera sapiente ma riuscivano a bloccare solo un po’ il processo di diradamento e caduta dei capelli.

Negli anni, insieme ai medici specialisti endocrinologi esperti in tricologia del Poliambulatorio Medico Chirurgico Dott. Enrico Filippini, abbiamo affinato le tecniche terapeutiche per la ricrescita dei capelli, distinguendo tra quelle volte a trattare il diradamento dei capelli nell’uomo e quelle dedicate alla donna, tra quello contro l’alopecia areata e cicatriziale e quelle contro l’alopecia androgenetica. I risultati, raggiunti soprattutto con la mesoterapia tricologica e con il Derma Needling, sono migliorati in modo continuo e costante, ma mai come in questi ultimi anni. Cosa è successo ultimamente? Quali sono state le novità? Tante e fondamentali!

Le nuove tecniche tricologiche applicate dai medici del Centro Tricologico di Brescia nel trattamento della caduta o del diradamento dei capelli sono indicate sostanzialmente per tutti i pazienti, sia uomini che donne, affetti da qualsiasi tipologia di alopecia. In particolare, tali tecniche di ricrescita capelli sono indicate per le persone che hanno una di queste necessità opposte.

Da un lato c’è chi desidera fortemente risentire i capelli ben presenti sulla sua testa; non vuole aspettare, desidera da troppo tempo riempire il maledetto buco vuoto sul quale si rivolgono sicuramente gli sguardi di tutti, vuole porre rimedio alla chierica maledetta, alla fronte spelata, vuole dimenticarsi per sempre di quei ridicoli riporti e cerca un rimedio veloce, senza compromessi. A loro, uomini e donne, proponiamo i nuovi capelli biocompatibili Nido, progettati in laboratorio di Tokyo. Si tratta di biopolimeri di nuova generazione, identici alle arterie utilizzate dai chirurghi vascolari per sostituire i vasi difettosi e per questo ben tollerati dalla pelle umana. Non solo: questi innovativi capelli hanno la stessa consistenza, luminosità e setosità di quelli naturali. A Brescia siamo riusciti a ottenere la possibilità di impiantarli ai nostri pazienti: in un’ora si possono ottenere 300/400 capelli perfettamente identici che vengono inseriti naturalmente dove mancano. Siamo in grado di impiantare (impianto è il termine corretto) i capelli biocompatibili in ogni punto e nella quantità desiderata; in questo modo, i pazienti che escono dal Poliambulatorio Tricologico di Brescia escono soddisfatti e con i capelli che volevano avere, della giusta lunghezza, già pettinati, fonati e pronti per una serata con gli amici, naturalmente spensierata. I capelli sintetici Nido sono approvati dal Ministero della Salute e devono essere impiantati esclusivamente in un Poliambulatorio Medico Chirurgico come quello a Brescia del Dott. Enrico Filippini.

Dall’altro lato c’è chi soffre di alopecia. Ai nostri pazienti proponiamo due nuove cure alla perdita dei capelli: il metodo del DR CYJ Hair Filler e il metodo Rigenera con le cellule staminali. Il metodo DR CYJ è il primo filler all’acido ialuronico e peptidi biomimetici con indicazioni specifiche contro la caduta dei capelli e in grado di favorirne la ricrescita. Il cuore di questa tecnica sono i peptidi biomimetici, sostanze presenti nella pelle che stimolano la ricrescita dei capelli e inibiscono gli effetti nocivi che, al contrario, uccidono il capello. Il più tecnologico laboratorio della Corea del Sud ha studiato uno per uno tutti gli elementi che aiutano i capelli a vivere in salute e li ha poi creati in laboratorio. Infine, li ha concentrati in una fialetta piena di ialuronico, altro elemento vitale per la pelle e i capelli. A noi, quindi, rimane solo il compito di inserire piccole gocce del fluido stimolante a contatto con i bulbi dei capelli e attendere l’effetto. L’efficacia di questo metodo contro la caduta dei capelli è dimostrata da studi e da fotografie molto chiare e convincenti, il miglioramento è dimostrato dal 15 al 33% su densità e spessore del capello. Il Metodo Rigenera, invece, è un grande balzo nel futuro: questo sistema di ricrescita capelli si basa sull’utilizzo delle cellule staminali, cioè le cellule che hanno capacità di creare nuove cellule del tessuto dove vengono posizionate. Esse vengono prelevate in piccolissima quantità nella cute dietro l’orecchio e riposizionate poi nei punti di alopecia o dove ci sono capelli radi. Avete presente dei piccoli semini che se vengono posizionati in un campo di papaveri fanno crescere altri papaveri mentre se vengono posti in un roseto diventano profumate rose? Lo stesso avviene per i follicoli dei capelli perché le cellule madri – o cellule staminali – fanno proprio questo: stimolano la crescita dei capelli che faticano a emergere e creano nuovi follicoli e nuovi capelli. Il Metodo Rigenera è applicato dagli specialisti esperti tricologi del Poliambulatorio Medico Chirurgico Dott. Enrico Filippini a Brescia in un ambiente adatto al microinnesto di tessuto cutaneo. Il protocollo è approvato dal Ministero e prevede l’uso del famoso Rigeneracons monouso frutto di una tecnologia che parte dalle esigenze di ricostruzione dei tessuti danneggiati. La tecnologia è di elevata caratura scientifica e, come spesso succede nel campo della medicina, le scoperte interessanti vengono recuperate e adattate per le esigenze degli specialisti di diversi settori.